mail: VITA01000L@istruzione.it         tel: 0444 830493

immagine-esami-di-stato

L’Esame di Stato che si svolge al termine del ciclo di istruzione è un traguardo fondamentale del percorso scolastico dello studente ed è finalizzato a valutare le competenze acquisite al termine deil percorso formativo.

Per quest’anno scolastico, come per lo scorso anno, in considerazione dell’emergenza sanitaria, l’Esame consisterà in una prova orale che partirà dalla discussione di un elaborato, il cui argomento sarà assegnato alle studentesse e agli studenti dal Consiglio di classe entro  il 30 aprile.

faq

Quali esperienze o attività proposte dalla scuola durante l'anno scolastico e frequentate dallo studente possono costituire argomento di PCTO da esporre al colloquio d'esame?
Le attività di PCTO riguardano, come dice il nome, esperienze per consolidare le competenze trasversali e per l'orientamento. Il candidato deve quindi spiegare brevemente quali azioni, messe in atto dalla scuola o svolte personalmente, gli hanno permesso di sviluppare passioni o interessi e di scegliere la strada dopo le scuole superiori. Per gli studenti dell'indirizzo agrario, che svolgono attività in famiglia, per esempio, potrebbe essere interessante descrivere brevemente la propria azienda. La presentazione deve comunque essere finalizzata a dimostrare alla commissione gli interessi che il percorso delle scuole superiori ha suscitato in vista della scelta di vita
Può sicuramente essere creata una presentazione per supportare la presentazione PCTO, ma non c'è l'obbligo di farlo
Quando e con che modalità verrà inserito l'approfondimento relativo all'esperienza di PCTO durante il colloquio d'esame?
Il colloquio deve toccare obbligatoriamente alcuni ambiti, tra cui il PCTO, ma l'ordine non è stabilito dalla norma. La prassi (consolidata l'anno scorso) prevede che l'esame inizi con la discussione dell'elaborato, prosegua con l'analisi del testo di Italiano e la discussione sul materiale proposto dalla commissione e si concluda con l'esperienza PCTO. Se però l'andamento del colloquio lo permette o lo favorisce, nulla vieta che l'ordine subisca variazioni.
Torna su