Istituto Tecnico Agrario

Lonigo (VI)

Bullismo e cyberbullismo

Sportello di aiuto

Ciao caro studente, cara studentessa del Trentin, in questa sezione potrai trovare alcune informazioni utili per comprendere meglio cosa sono il bullismo e il cyberbullismo...
...e cosa fare nel caso tu sia vittima di bullismo/cyberbullismo o nel caso tu abbia assistito o tu abbia sentito parlare di persone più o meno vicine a te, amici o compagni di classe che sono vittime di bullismo o cyberbullismo.

Cerchiamo di capire, quindi, di cosa stiamo parlando:

  • Bullismo: è caratterizzato da azioni violente e intimidatorie esercitate da un bullo, o un gruppo di bulli, ripetute nel tempo su una vittima. Le azioni possono riguardare molestie verbali, aggressioni fisiche, persecuzioni, generalmente attuate in ambiente scolastico.
  • Cyberbullismo: definisce un insieme di azioni aggressive e intenzionali, di una singola persona o di un gruppo, realizzate mediante strumenti elettronici (sms, mms, foto, video, email, chatt rooms, istant messaging, siti web, telefonate), il cui obiettivo è quello di provocare danni ad un coetaneo incapace a difendersi.

Differenze bullismo

Segnala un caso di bullismo o cyberbullismo

Parlane SUBITO con un insegnante o se ti risulta più facile aprirti con un tuo pari, parlane SUBITO ad uno studente-tutor della tua classe: loro sapranno come ascoltarti e in che modo supportarti.

Esistono anche altre possibilità:

  • puoi rivolgerti al referente per il bullismo/cyber-bullismo (prof. Ottaviani Enrico) per qualsiasi richiesta di informazioni su bullismo e cyberbullismo o per qualsiasi richiesta di aiuto/supporto/ascolto rispetto a queste tematiche;
  • o direttamente segnalare il problema al nostro Dirigente Scolastico (prof. Michele Ceron).

Il Trentin ha, inoltre, attivato una casella di posta elettronica per segnalare casi  di bullismo e cyberbullismo, che possono riguardare te o persone vicino a te: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ogni singola segnalazione di caso di bullismo o cyberbullismo di studenti del nostro istituto è importantissima e fondamentale affinché la scuola possa intervenire, nella figura del Dirigente Scolastico, insieme al referente per il bullismo, con le modalità previste dal nostro Regolamento di Istituto e Regolamento per la prevenzione e contrasto al bullismo e cyberbullismo.

Come si sta muovendo il Trentin per prevenire il bullismo/cyberbullismo?

L'Istituto Trentin segue le linee guida emanate dalla Regione Veneto, con ilMIUR, per la prevenzione e contrasto al bullismo e al cyberbullismo e ritienefondamentale creare un clima di ascolto e di intervento rispetto a tutte quelleproblematiche ad essi legate.

Per questo motivo:

  1. si è creato il “team bullismo”, che ha il compito di gestire insieme alDirigente Scolastico le diverse segnalazioni di casi di bullismo ecyberbullismo, per poi intervenire e monitorare le azioni intraprese in ognisingolo caso;
  2. i docenti del trentin verrano formati alle tematiche delbullismo/cyberbullismo, per poter meglio cogliere evidenze di situazioni arischio dentro e fuori delle classi;
  3. in caso di necessità, sarà possibile far riferimento allo psicologo del C.I.C.(centro di ascolto del Trentin), per meglio accogliere il vissuto disofferenza della vittima di bullismo o cyberbullismo;
  4. i genitori potranno trovare in questa sezione del sito d'Istituto informazioni,eventi, progetti che il Trentin realizzerà per prevenire e contrastare ilfenomeno del bullismo/cyberbullismo, alle quali anche i genitori potrannopartecipare;
  5. le classi di anno in anno avranno la possibilità di ri flettere in classe sulleproblematiche legate a questi fenomeni attraverso i progetti proposti daidocenti interessati.

Di seguito alcuni LINK che aiutano a riflettere su questo problema:

Tutto ciò che riguarda il problema cyberbullismo e ragazzi/ragazze della tua età – e non solo! lo puoi trovare a questo indirizzo:
Generazioni connesse

No hate speech

Opuscolo destinato alle scuole relativo alla sicurezza in rete (Safe Web – Osservazione eazione per la protezione degli studenti in Rete) predisposto dalla POLIZIA DI STATO:

Opuscolo Polizia di Stato

Allegati e link utili